venerdì 9 maggio 2008

tempo di odori

Dal libro AFRODITA di Isabel Allende:
Il corpo umano, soprattutto nei momenti di eccitazione sessuale, emana un odore di mare simile a quello dei pesci e dei molluschi. Annusarsi reciprocamente è talmente importante che in alcune regioni del mondo la parola "baciare" significa "odorare".
L'odore dei genitali e delle ascelle è un richiamo, un messaggio cifrato che viaggia dritto al cervello dell'altro, attivando un sistema di associazioni e una serie di incredibili reazioni fisiche ed emotive che ci spingono a fare l'amore. La scienza recentemente ha verificato che il desiderio amoroso ha origine nel naso, certezza che da millenni ogni donna possiede senza bisogno di tanti studi.

" Ti avvicini a me
con il profumo
dell'erba mattutina
appena tagliata
i miei capezzoli si inturgidiscono "


Mi viene un dubbio.....
e quando vado a casa, dopo la corsa, tutto sudato...!??


4 commenti:

Max ha detto...

...in verità ti dico...

...personalmente non odoro proprio di "erba mattutina" dopo un corsa...e se l'odore delle ascelle è un "richiamo amoroso" per la donna, a me, in quei momenti, provoca l'effetto contrario....

Master Runners ha detto...

L'omo pe esse omo adà puzzà! :D

Andrea ha detto...

Confermo quanto verificato dagli studi.

Cmq, dopo una bella corsetta, specie con l'arrivo della stagione calda, meglio buttarsi velocemente sotto la doccia prima di incontrare qualcuno... anzi, qualcuna ;-)

giampiero ha detto...

master runners docet giampy facet!!
solitamente continuo a girare per casa delle ore dopo la corsa senza fare la doccia. è l'unico modo per fare stare alla larga i mocciosi e mia moglie. del sudore in generale a volte è afrodisiaco sì, ma nelle giuste dosi, con certe persone fa da anestetico.