lunedì 13 luglio 2009

La gang che corre nel bosco


Al Monte Conero sabato si sono visti cinghiali schiumanti e sbuffanti, giovani stambecchi dalle gambe lunghe che leggere sfioravano il sentiero, gufi brontoloni e lamentosi, rugose tartarughe marchiate Fidal (eccone una foto), scoiattoli che sgranocchiavano senza sosta crostata e dolci vari, gentili mamme gatte che rifocillavano tutti gli animali che passavano, una grande chioccia (speriamo che non legge il blog…) che comandava su tutto il pollaio, fedeli cani da guardia che, con attenzione, vigilavano sui bivi perché nessuno sbagliasse strada….mancavano, come al solito, solo i due liocorni!

Avvistata anche la ormai famosa tartaruga-Cristina: tempo finale 30’28’’, poteva fare un pelo meglio, ma in salita c’era troppo traffico e come al solito in discesa non sa correre.
Giovanni non so che bestia è…

Un caro saluto a tutti i silenziosi lettori del blog che abbiamo incontrato sabato: passate quando volete e ci vediamo da qualche parte di sicuro correndo!

Un applauso, infine all’Ente Parco del Conero, che ha offerto la cena e al DLF Ancona che per una sera, mi ha adottato, facendomi mangiare con loro, ignari del mio appetito.

4 commenti:

Lucky73 ha detto...

Eri ad una corsa o alla trasmissione Missione Natura? :-)

Master Runners ha detto...

Ma la Parodi c'era? :D
.....allora la sera la tartaruga si trasforma!?!??!

GIAN CARLO ha detto...

Hai mai provato a correre nuda... nel senso di togliere il guscio...forse correresti meglio in discesa

Cristina ha detto...

@Lucky: c'era un bel panorama di animali corridori, da farci un documentario di Folco Quilici.

@Master: sono una tartaruga carnivora!!

@Giancarlo: ma senza guscio se cado mi faccio male!