domenica 7 ottobre 2007

Migliora la tecnologia...ma le gambe sono sempre quelle!

Ci ho pensato da subito, da appena passato il traguardo, a cosa scrivere della gara di 10 km di oggi e più ci penso e più l’unica cosa che mi viene in mente è che non sono contenta.
La giornata è iniziata più o meno come al solito: sveglia, colazione, passo a prendere Fabio, iscrizione, caffé al bar, numero attaccato riscaldamento salutando chi conosco e poi partenza.
La giornata è quasi identica a quella di un anno fa: ha piovuto, ci sono un sacco di pozzanghere da schivare, ma correndo ci si scalda, il percorso è lo stesso, tutto pianeggiante, il tavolo del ristoro è subito dopo il 6° km.

Da una settimana corro con un “nuovo” cronometro trovato per terra: ho scaricato le istruzioni e mi esercito a farlo partire e misurare i parziali, ecc… in più cosa inaspettata, pur essendo di una marca diversa comunica perfettamente con la fascia del vecchio cardio che Giovanni mi aveva dato in comodato d’uso: ho assemblato un cardiofrequensimetro!!

Sono già riuscita ad incasinare qualcosa: quando faccio partire il cronometro i numeri non compaiono più belli e grandi al centro del display, ma in alto e molto piccoli, al centro il vuoto…vorrei tanto che ci fosse un pulsante “resetotale-tornatuttocomeprima…”, ma non ce l’ha!
Tutto questo per riportare qui i parziali: 4'45'- 4'48''- 5'14- 5'07''- 5'13''- 5'05''- 4'59''- 5'10''- 5'17''- 5'06''
Cronometro fermato a 50’48’’ e non mi sento soddisfatta, da subito, appena arrivata: tutta pianura e non ho trovato il pedale dell’acceleratore.

Oggi la vedo e mi sento così: si poteva fare di meglio, magari domani penserò che non l’ho fatto perchè è giorno un po’ più fiacco degli altri.

Nel frattempo, chiunque legga e possiede un Casio CHR 100, mi sa dire come rimettere il cronometro nella sua spaziosa posizione originale…offresi ricompensa.

3 commenti:

cinzia ha detto...

... a volte capita il giorno NO.

Eppure anche queste gare, andate non benissimo, servono.
Servono per l'orgoglio sportivo... alla prossima gara, avrai così voglia di riscattarti che sotto il sole, pioggia, freddo, caldo ...avrai solo VOGLIA DI GAREGGIARE e farai una bella prestazione. Ne sono certa. Ciao Cinzia

Cristina ha detto...

Grazie per l'incoraggiamento Cinzia.
L'importante è divertirsi, il mio senso della competizione è sempre stato un po' scarso, ma ci sto lavorando...infatti domenica altra gara!

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good