domenica 27 settembre 2009

14 km


".....
O giorni, o mesi, che andate sempre via;
sempre simile a voi è questa vita mia;
diverso tutti gli anni e tutti gli anni uguale,
la mano di tarocchi che non sai mai giocare..."

F. Guccini


Giorni fa una tipa mi fa, mentre ricominciavamo l'ennesino giro del campo di atletica: "Ma non hai paura a correre in strada da sola?"


"Paura di essere investita?"

"No, di fare brutti incontri...sai com'è..."

No, non so com'è. Il peggio che ho incontrato correndo in strada fino ad ora sono IO: capelli arruffati, parlo da sola e canticchio canzoni mozze, sbuffo e mulino le braccia in aria, con le guance a fuoco e il sudore che cola come se piovesse, tanto brutta da intimorire i cani dietro i cancelli, nessuno mi fermerebbe nemmeno per chiedermi che ora è...

L'unico problema a correre da sola è che ti vengono in testa un sacco di pensieri e stai lì a ruminarli...come oggi..

1 commento:

Master Runners ha detto...

Correre soli aiuta a pensare a tante cose, il problema per la maggior parte delle volte è che penso che devo sbrigarmi per andare a fare questo quello ......